CERAMICA ARTISTICA | LAVORAZIONE | STORIA | Contattaci | Links

Ceramica Artistica

La Ceramica Artistica

La ceramica, elegante, raffinata e delicatissima, da quando è nata è entrata a pieno diritto nel mondo dell'arte ed è sempre stata presente nelle civiltà più diverse che hanno saputo valorizzarla ed imprimere su di essa la propria cultura.
Usualmente, la ceramica viene composta con l'uso di diversi materiali, ossia: argilla, feldepsato, sabbia, ossido di ferro, allunimia e quarzo. Questi elementi danno origine ad una composizione piuttosto articolata le cui molecole, appiattite, sono dette fillosilicati. Inconsapevolmente, già nell'antichità, i nostri antenati sfruttavano la particolare forma di queste molecole che, in presenza di acqua, conferiscono all'impasto una certa plasticità e ne rende possibile la lavorazione.

Come molti secoli addietro, anche oggi la ceramica viene così impastata e quindi modellata dalle sapienti mani degli artigiani che riescono a darle vita in splendide opere d'arte, anche se, a differenza dei tempi antichi, oggi la porcellana può essere anche prodotta industrialmente e, in questo caso, la forma desiderata viene impressa su di essa attraverso degli appositi stampi.
Certamente, per ceramica artistica si intende quella lavorata dagli artigiani che, con passione, esperienza e dedizione riescono a rendere unica ogni loro creazione. Nessuna loro opera sarà mai identica ad un'altra, ognuna avrà dei propri particolari ed una propria storia.
Il prodotto così lavorato deve essere posto sotto l'azione del fuoco che indurirà l'impasto, il quale assumerà definitivamente quella forma e, secondo la sua composizione, potrà anche cambiare colore.
A seguito della loro composizione e della lavorazione che possono subire, le ceramiche si distinguono in ceramiche a pasta compatta e ceramiche a pasta porosa, ma, anche se questa separazione in due gruppi può apparire estranea a molti, in realtà ciò che i due groppi racchiudono è ben noto a tutti come arte di grandissimi pregio e raffinatezza. Infatti, fanno parte del primo gruppo i gres e le porcellane, mentre, nel secondo gruppo, rientrano le terraglie, le terracotte e le maioliche.
Tutti questi tipi di ceramiche, famosissimi in tutto il mondo e prodotti nei luoghi più disparati, si differenziano per delle piccole variazioni nella composizione e per il diverso procedimento che viene seguito durante la lavorazione come, ad esempio, il diverso periodo di cottura e la differente temperatura a cui queste ceramiche vengono sottoposte prima di trasformarsi nel prodotto finale.
Ovviamente, in seguito alla cottura, cioè una volta che la ceramica si è solidificata trasformandosi in terracotta, maiolica, porcellana o altro, questa, a seconda del suo futuro utilizzo e dello scopo per cui è stata creata, può essere dipinta ed arricchita di particolari che solo una sapiente pittura può dare. Abili mani di artisti esperti, pazienti e minuziosi donano così colore alla creazione ancora grezza e le donano un fascino unico al mondo.
Ad oggi, gli impieghi delle ceramiche sono moltissimi e variano dai normali oggetti della vita quotidiana, a oggetti per costruzioni edili e cantieri, fino al mondo dell'arte dove la fantasia di ogni artista ha libero sfogo. Proprio da questo terzo mondo, che oggi viene considerato quasi marginale se non dagli appassionati, ha preso vita l'utilizzo della ceramica e, ancora oggi, l'arte delle ceramiche ricopre un infinità di oggetti ricchi e molto preziosi.
Ricordiamo per esempio la porcellana che, in oriente, viene ancora oggi considerata come la più alta forma di lavorazione della ceramica da cui scaturiscono vere e proprie opere d'arte dalla straordinaria ed eterna bellezza.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio